Vitamina B6 o piridossina

Scoperta nel 1935 quale fattore in grado di prevenire la pellagra sui ratti e venne così denominata in quanto fu il sesto “fattore” appartenente alle vitamine del gruppo B.

La vitamina B6 la troviamo prevalentemente nelle erbe aromatiche e in particolar modo nella salvia, nella menta, nel peperoncino, nell’alloro e nel rosmarino essiccato.

vitamina-b6

shutterstock_93694264

Funzioni

La vitamina B6 contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso.
La vitamina B6, implicata nei processi di moltiplicazione cellulare, regola anche il corretto metabolismo dell’omocisteina. Condizioni di carenza potrebbero aumentare il livello di questa specifica molecola nel sangue con il conseguente aumento della formazione di radicali liberi nocivi al nostro patrimonio genetico e, quindi, una sbagliata moltiplicazione delle cellule.

Inoltre contribuisce:

  • al normale funzionamento del sistema immunitario;
  • alla sintesi dei globuli rossi;
  • alla regolazione dell’attività ormonale;
  • alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento.