Superossido-­dismutasi (SOD)

È un enzima antiossidante ed è contenuta in tutte le cellule di organismi superiori.

Funzione

Il nostro organismo, crea normalmente radicali liberi, in particolare quelli dell’ossigeno o ROS, durante processi di produzione di energia e di difesa immunitaria. I radicali liberi, come l’anione radicale superossido, sono sostanze molto reattive perché contengono un elettrone spaiato. Ciò rende queste molecole particolarmente instabili e continuamente alla ricerca dell’elettrone mancante, che cercano di sottrarre alle molecole vicine, rendendole a loro volta instabili. Questo meccanismo è chiamato ossidazione ed è alla base dell’invecchiamento cellulare e della maggior parte delle malattie da accumulo di radicali liberi.
Normalmente nel nostro organismo la produzione di ROS è controllata da enzimi ad azione antiossidante, come la superossido-dismutasi o SOD e da molecole come l’acido alfa-lipoico e le vitamine C ed E. In caso di patologie o di malfunzionamento di questo sistema di controllo, viene alterato l’equilibrio a vantaggio di una maggiore concentrazione di radicali liberi.

shutterstock_180417353

Tale fenomeno prende il nome di stress ossidativo e può manifestarsi in loco, ma può via via coinvolgere i tessuti circostanti. Il tessuto nervoso è uno dei più suscettibili all’attacco dei dai ROS perché presenta un metabolismo più attivo.

La SOD neutralizza rapidamente l’anione radicale superossido, il primo e più tossico di una lunga catena di radicali liberi. Quindi, la SOD gioca un ruolo centrale nella risposta dell’organismo al danno da ROS.